Vetrina commerciale
Shopping on-line
Immobili
Virtual Tour
Guida al turista
Parma in tavola
Ristoranti
Alberghi
B & B e Agriturismi
Parma by night
Cinema
Teatro
Musica
Arte
Incontri
Libri
Fiere
Il culto a Parma
Per i più piccoli
Feste e sagre
Sport
Fitness
Parma notizie
Calendario eventi
Servizi di utilità
Link della città
Altri link
Finanza on-line
Numeri utili
Assicurazioni
Chi siamo
Pubblicità
Help
Collabora con noi
Note legali
Credits
Mappa del sito
Home

Home » Fiere


Il bollito in pentola
Prima festa del piatto forte della nostra terra. A Fontanellato domenica 6 febbraio con: degustazioni, disfida delle salse, esposizione di capi di bestiame e vitellini...

A tutti i modi di cucinare e servire il Bollito, dalle sue parti più nobili fino a quelle più comuni, è dedicato, domenica 6 febbraio 2011, l’evento in programma, o sarebbe meglio dire “in pentola”, a Fontanellato, in Rocca Sanvitale.
E per chi volesse fare una capatina nel parmense dal 1 al 12 febbraio “Il Bollito di Parma a Parma” farà capolino anche nei più rinomati ristoranti di Parma città e nelle migliori locande del territorio parmens.
La lenta bollitura per più ore e l’eventuale aromatizzazione con verdure e spezie sono sinonimo di “tempi slow”, in linea con l’approccio alla vita proprio di una Cittaslow quale è Fontanellato, Città d’Arte e Cultura, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.
L’evento proposto dal Comune di Fontanellato insieme ad aziende, ristoratori, enti ed istituzioni punta a promuovere un piatto tipico del territorio parmense, quell’insolita fettina lessa e tutto ciò che ruota attorno al concetto di “riuso in cucina” a chilometri zero. Fontanellato lo fa valorizzando il legame diretto tra il produttore ed il consumatore grazie al trade union dell’azienda agricola An.fo.ra. che mette sul tavolo, anzi sul “banco delle carni”, la propria esperienza decennale.

Cosa troverete alla Festa del Bollito?
Domenica 6 febbraio: Tavola Rotonda Enogastronomica con esperti, dalle 11.30 alle 12.30.
Cos’è il bollito e come si fa? A cosa si sposa? Il convegno alternerà spiegazioni a mini degustazioni e assaggi. Si recupererà la tradizione del “riuso in cucina” e della “doppia” con cui si facevano insalate fredde, piatti poveri ma saporiti. Sarà coordinato e moderato dai giornalisti enogastronomi Sandro Piovani e Andrea Grignaffini, direttore creativo della rivista Spirito di Vino, oltre ad altri ospiti a sorpresa. Durante la “tavola rotonda enogastronomica” gli esperti coinvolgeranno chef e ristoratori che, oggi, continuano a riproporre lessi e bolliti nei loro menù; a corollario ci saranno un’azienda vinicola che produce un tipo di vino adatto ad alcuni tipologie di piatti, un panificio Slow per abbinare il pane alle degustazioni di salse caratteristiche; un salumificio del paese che offrirà assaggi ad esempio di strolghino e Culaccia di Fontanellato. Si parlerà inoltre dei diversi modi di servire il bollito a Parma e in provincia, perché c’è ancora chi porta ai commensali – al ristorante – una caratteristica pentolina con brodo, carne, verdure e nella fondina a fianco ogni persona sceglie ciò che più gli aggrada. Un aspetto significativo che si affronterà nel dibattito riguarda “Come consumare la carne di Parma a Parma e provincia? Come mettere in atto tutte le strategie per promuovere il concetto di carne a Km Zero?”.
Degustazione di bolliti a pranzo: i migliori giovani cuochi e chef di Alma Scuola Internazionale di Cucina Italiana prepareranno nella corte rinascimentale del Castello degustazioni (a pagamento, prezzo popolare) per visitatori e turisti che desiderano degustare bolliti, salse e contorni.
Disfida in Salsa. Gara di salse tipiche con giuria di qualità e giuria popolare formata da giovani delle scuole superiori di Parma e Provincia; le migliori “resdore” di Fontanellato e provincia si sfidano a colpi di salse adatte ai bolliti: la rossa col pomodoro, la verde con prezzemolo, la giardiniera, la sala al kren con senape, quale vincerà la singolar tenzone? Il voto degli esperti a confronto con il gusto dei ragazzi. L’obiettivo è “consegnare” idealmente il testimone dei sapori caratteristici delle nostre terre alle nuove generazioni, troppo abituate a cibi fast food e da micro-onde, che rischiano di dimenticare ricette importanti per l’identità delle campagne e città parmensi.
Esposizione di capi di bestiame e vitellini: verrà montata una tensoastruttura-recinto: i bambini potranno vedere gli animali da vicino.
Dal produttore al consumatore: banco dei macellai che offrono tagli di carne per un gustoso bollito a prezzi di assoluta convenienza a cura dell’azienda An.fo.ra. di Casalbarbato di Fontanellato.
Carne a Corte: come mangiavano i nobili? Visite guidate tematiche al Museo Rocca Sanvitale con attenzione particolare ai quadri di Felice Boselli “Nature Morte a tema gastronomico”: durante la visita le guide potrebbero spiegare quale tipologia di carne mangiavano i Conti Sanvitale ad esempio nell’Ottocento e primi del Novecento, oltre ad eventuali menù e servizi di credenza dell’epoca.
Il Bollito nel territorio. Nei ristoranti di Fontanellato, della Provincia e di Parma che aderiscono all’iniziativa promuovere “Il Mese del Bollito”: per 15 giorni (una settimana prima ed una settimana dopo l’evento), i turisti troveranno, a febbraio, la migliore tradizione dei bolliti nei locali che hanno aderito alla manifestazione

Informazioni
Iat Rocca Sanvitale: tel. 0521.829055
Ufficio Cultura e Commercio – Comune di Fontanellato: 0521.823233

Starcats show
Arriveranno da tutta Europa tantissimi gatti di razze pregiate per disputare i Campionati Internazionali ed Europei di...
Mercanteinfiera autunno 2013
E’ un evento unico, uno tra i più importanti appuntamenti del settore su scala europea: più di mille operatori...
Mercatino dei Portici di via D’Azeglio
Accanto ai saporiti formaggi lombardi, alla focaccia genovese e a diverse bontà pugliesi, i visitatori questo week...
Festa Medievale
Sabato 8 dicembre 2012 alle...
Ghiaia in festa con Birrettiamo
Sabato 16 dalle 17 a...
Raduno nazionale delle Befane e dei Befani
Un evento eccezionale il 5 e...
Mercato dei fiori, profumi e brocantage
perta a tutti i curiosi e...
Il bollito in pentola
Prima festa del piatto forte...